Sistemi di Gestione e Certificazioni
settore turismo


Peculiarità del settore del turismo
E’ oramai proverbiale il ruolo centrale svolto dal turismo nel nostro Paese.Sono migliaia le Organizzazioni che vi operano e che devono confrontarsi giornalmente con una sfida competitiva sempre più agguerrita, con una domanda sempre più esigente e pronta a fare confronti a volte spietati.In un contesto di questo tipo è facile cadere in un “effetto marmellata”, in cui diventa difficile far emergere la propria proposta turistica, distinguerla dalla concorrenza, in una parola, “farsi scegliere”.Le stesse “stelle” del settore alberghiero danno delle indicazioni, ma non coprono più, oramai, il bisogno di informazione che proviene dall’utenza.D’altro canto, a parità di stelle è la Qualità che fa la differenza.Ma come “fare qualità” nel settore del turismo?E come “comunicare qualità”?Si tratta indubbiamente di quesiti centrali, ai quali Qualità X Competere è in grado di rispondere attraverso un servizio di elevato valore e con professionisti di provata esperienza nel settore.

“Fare Qualità” nel settore del turismo
Per intraprendere percorsi di “qualità” nel settore del turismo sono necessarie conoscenze e competenze che non è possibile improvvisare o mutuare semplicemente da esperienze di altri settori (tantomeno da esperienze nel comparto ‘produttivo’).E’ necessario infatti conoscere in maniera approfondita le dinamiche che regolano un’azienda del settore oltre che, più in generale, quelle di un’azienda di servizi.Inoltre, occorre comprendere – ed esserne profondamente consapevoli – che “fare qualità” nel turismo vuol dire spesso fare qualità a livello di territorio o comprensorio: le proposte più efficaci vedono molte volte il coinvolgimento di aree geografiche ben individuate, in cui valorizzare una “qualità dell’accoglienza” a livello integrato.In entrambi queste dimensioni (qualità della singola “unità” operativa e di un “territorio”), Qualità X Competere dispone di professionalità e competenze di grande spessore ed è in grado di fornire proposte molto articolate e personalizzate, incluse certificazioni di aree territoriali attraverso lo sviluppo di marchi specifici (individuazione della migliore soluzione in funzione delle esigenze, degli aspetti da valorizzare, ecc.; impostazione del progetto di “Area”; coinvolgimento di tutte le parti interessate; definizione del disciplinare e della Carta di Valorizzazione del Territorio; formazione; implementazione del progetto; supporto nel processo di certificazione; ecc.).Naturalmente, le competenze presenti in Qualità X Competere le consentono anche di sviluppare progetti per singoli unità (albergo, ristorante, ecc.), basati su un’attenta analisi del proprio posizionamento sul mercato e sulla predisposizione di progetti ad hoc.Anche la stessa certificazione Iso 9001 e/o Iso 14001 deve essere impostata in maniera adeguata, tenendo conto delle specificità di un’Organizzazione che opera nel settore del turismo: questa personalizzazione può essere fatta solo da chi ha profonde conoscenze sia delle normative di riferimento sia del settore in questione.
Inoltre, ulteriori riferimenti normativi che è possibile considerare sono costituiti, ad esempio, dalla norma UNI 10670 “Attività alberghiere” e dalla norma UNI 10865 “Cure termali”.In tutto ciò, Qualità X Competere vanta competenze eccellenti.

“Comunicare Qualità” nel settore del turismo
Oggi è importante “fare qualità” ma è altrettanto importante “comunicare qualità”;nel turismo la visibilità si acquisisce attraverso due fattori, ugualmente importanti (anche perché ognuno rafforza l’altro):1. una qualità adeguata a quelle che sono le aspettative degli utenti ed in linea con il messaggio comunicazionale attuato: solo se l’Organizzazione riesce con costanza a mantenere la “promessa” fatta all’utente, si porrà in condizione di attrarre nuovi clienti;2. una comunicazione efficace.
Per questo secondo aspetto, le possibilità sono molteplici: marchi territoriali, certificazione di aree, ecc.Anche le singole unità dispongono di diverse soluzioni: le certificazioni Iso 9001 e Iso 14001, la predisposizione di marchi ad hoc per valorizzare caratteristiche peculiari della propria offerta, ecc.Qualunque sia la strada scelta, sottolineiamo comunque l’importanza di ricorrere a certificazioni o riconoscimenti rilasciati da Organismi accreditati: il “fai da te”, il crearsi il “marchio fatto in casa”, che però non ha passato il vaglio di enti riconosciuti, non paga perché non è in grado di fornire quelle garanzie che gli utenti sempre più spesso ricercano.Anche in questo campo, Qualità X Competere è in grado di offrire un servizio completo, basato sulla predisposizione di tutto quanto necessario per il progetto e sulla gestione dei rapporti con l’Organismo di certificazione prescelto.

“Bollino Blu” della ristorazione: certificazione delle imprese di somministrazione di alimenti e bevande
Si tratta di una certificazione promossa dalla FIPE (Federazione Italiana Pubblici Esercizi) e dal Ministero della Salute e rivolta agli esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e ristorazione collettiva.La certificazione (come emerge dalla relativa Norma Tecnica) si pone gli obiettivi di:
- riduzione dei rischi da alimentazione a tutela della salute del consumatore;- condivisione con le autorità di controllo di obiettivi di sicurezza alimentare;- promozione su produttori e fornitori di azioni volte a conseguire maggiore qualità;- redazione di report annuale sullo stato di salute degli esercizi pubblici in Italia - promozione di campagne annuali monotematiche di educazione nutrizionale da parte di Fipe di concerto con il Ministero della Salute.
In sintesi, gli aspetti considerati nello schema di certificazione sono:- la formazione del personale;- la carta dei servizi, che a sua volta considera i seguenti aspetti:a) Livello qualitativo del pubblico esercizio:la promozione, l’accoglienza e l’informazionela somministrazione (distinta in: ristorazione; bar, gelaterie ed attività similari)processi produttivigestione della strutturaapprovvigionamentiattenzione all’ambientecontrolli.- La misurazione della soddisfazione del cliente e la gestione del reclamo.- Gli obiettivi futuri.




copyright 2011© Qualità x Competere s.n.c. - communication design: www.thotperugia.com - web developer: www.ictstudio.it